Peppa Pig vs Clarabella


È proprio vero che nessuno ti offende se non ti offendi tu. Una tal signora Capra denuncia Peppa Pig e chiede 100.000 euro perché si sente derisa dai conoscenti a causa del cartone animato che in un episodio vede una capra, chiamata per l’appunto signora Capra, con tanto di nome e cognome.
Immagino i ricorsi ai tribunali, già intasati, intentati dai vari Pippo, Fantozzi, Poldo, dalle signore Clarabella che dicono: “Mi hanno dato della vacca”, e ben speriamo che non esista da qualche parte una qualche nonna Papera o un qualche mister Magoo.
Nella ghiotta occasione per racimolare iscritti si tuffa la Fondazione Nazionale Consumatori (Dio ci salvi dalle associazioni dei consumatori), che sostiene la causa della signora dichiarando, e lei e l’associazione, che i soldi andranno a favore dei bambini abbandonati.
Nel cartone, in verità, non c’è nulla di offensivo nei confronti della simpatica capretta e d’altronde la porca si chiama Peppa, come altre Peppe ci saranno pure sul territorio nazionale. Non è quindi il cartone a offendere la signora, ma casomai gli amici della signora stessa, ai quali, se si sente tanto offesa, dovrebbe indirizzare la richiesta di comparizione in tribunale. Ma forse agli amici è più difficile spillare 100.000 euro a causa di una presa per culo.
Riguardo alle associazioni dei consumatori, sarebbe bene cominciassero a occuparsi dei rapporti internazionali sul commercio, che prevede l’occultamento ai consumatori di informazioni circa le provenienze delle materie prime e l’intervento nelle politiche delle popolazioni locali, in favore di una ormai accettata e prevaricatrice libertà di circolazione delle merci.
Nella nostra civiltà è ormai acclarato che una merce è più libera di un umano e può mentire e truffare molto più facilmente dei bipedi implumi che intasano il pianeta in modo meno invasivo dei prodotti, spesso dannosi, che compriamo.
Ma non sarebbe bastata una semplice dichiarazione alla stampa, sempre pronta a fiondarsi a pesce sulle stronzate? Non sarebbe il caso di rispettare il lavoro della giustizia e di occupare i tribunali solo nei casi strettamente necessari? Anche perché viene il sospetto che un cartone animato, il cui logo ha stracciato i maroni con la sua invasività ed è applicato a zaini, borse, scarpe, spazzolini da denti e mutande, possa permettersi patrocini ben più temibili della Fondazione dei consumatori.
Perché non invitare la miliardaria casa di produzione a versare comunque le poche noccioline rappresentate da 100.000 euro, a favore dei bambini abbandonati, ma senza costosi processi? Viene anche da chiedersi dove siano tutti questi bambini abbandonati, dal momento che alle migliaia di coppie in coda per l’adozione di un bambino, viene detto che sono molte di più le coppie a far richiesta, rispetto alla disponibilità di bambini da adottare.
D’altronde la politica, dà ottimi modelli comportamentali circa queste cose, com’è il caso di quel parlamentare leghista di qualche anno fa, Giacomo Stucchi, che impegnò tempo e denari pubblici per un’interrogazione parlamentare la quale ha avviato un’inchiesta per sapere come mai, in una raccolta punti collegata alla Disney, fosse introvabile il personaggio di Clarabella. Quando, qualche anno dopo, ho messo in rete una telefonata di protesta contro gli ovetti Kinder per l’introvabile sorpresa di Orione il Centurione, non pensavo che la politica riuscisse a precedermi e ad essere più tristemente comica di me.

18.127 pensieri su “Peppa Pig vs Clarabella

  1. Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any widgets I could add to my blog that automatically tweet my newest twitter updates. I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and was hoping maybe you would have some experience with something like this. Please let me know if you run into anything. I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new updates.

  2. Wow that was unusual. I just wrote an extremely long
    comment but after I clicked submit my comment didn’t appear.
    Grrrr… well I’m not writing all that over again. Anyway, just wanted
    to say fantastic blog!

  3. Howdy just wanted to give you a brief heads up
    and let you know a few of the pictures aren’t loading correctly.
    I’m not sure why but I think its a linking issue. I’ve tried it in two different browsers and both show the same results.

  4. I’m curious to find out what blog system you’re working with? I’m having some small security problems with my latest website and I would like to find something more risk-free. Do you have any solutions?

  5. Our on-line Psychic visitors are right here to lead you through those delicate issues of
    the heart as well as life, to give support and also understanding right into the choices you have to make.

  6. If you are planning for finest contents like I truly do,
    only visit see this site at all times for the reason that it offers
    quality contents, thanks

  7. Your style is really unique in comparison to other folks
    I have read stuff from. Many thanks for posting when you’ve got the opportunity, Guess I will just bookmark this blog.

  8. Thanks for your marvelous posting! I genuinely enjoyed reading
    it, you’re an incredible author. I am going to be sure you bookmark your blog site and will eventually return in the future.

    I want to encourage anyone to definitely continue
    your great posts, possess a nice morning!

  9. To begin with I would like to say fantastic blog!

    I needed a brief question that I’d love to ask unless you mind.
    I used to be interested to learn the way you center yourself and clear your thoughts ahead of writing.
    I’ve had trouble clearing my thoughts in acquiring my thoughts out.
    I truly do take pleasure in writing nonetheless it
    just may seem like the initial ten to fifteen minutes are usually lost just trying
    to figure out how to begin. Any recommendations or
    tips? Many thanks!

  10. The examination is very simple, and it’s based upon the job of
    psycho therapist Dr. Karl Zener of Duke University, North Carolina,
    in the 1920s.

  11. Hey there! I just wanted to ask if you ever have any problems with hackers?
    My last blog (wordpress) was hacked and I ended up losing many months of hard work
    due to no backup. Do you have any methods to prevent hackers?

  12. Wonderful blog! Do you have any helpful hints for aspiring writers?
    I’m planning to start my own site soon but I’m a little lost on everything.

    Would you propose starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many choices out there that I’m completely
    overwhelmed .. Any ideas? Kudos!

  13. Right here is the perfect site for anyone who would like to find out about this topic. You realize so much its almost tough to argue with you (not that I really will need to¡­HaHa). You definitely put a brand new spin on a subject which has been discussed for years. Excellent stuff, just wonderful!

  14. Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as though you relied
    on the video to make your point. You clearly know what
    youre talking about, why throw away your intelligence on just posting videos to your blog when you could be
    giving us something informative to read?

  15. The very first five minutes were cost-free, but after that my customers paid $9.26 a min, as well
    as I obtained a strong 40 percent of each call.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *